“Guru” nella modernità contemporanea

Apatia. Dissociazione sociale. Depressione incalzante. Psicofarmaci a soluzione di tutto.
Trattasi di condizione psico-fisica del protagonista del lavoro di Giulio Della Rocca Guru. Una condizione comune ad alcuni. Una condizione, se vogliamo, trasferibile anche alla cultura dei nostri giorni.
Un parallelismo insolito che però viene fuori in alcuni passi del libro: ignoranza calcistica individuata dalla massa come peccato originale e giustificazione di bullismo adolescenziale.
Giulio ci fornisce un più o meno accurato affresco di una cultura fine 900 che vede svanire tante delle speranze emerse decenni prima. Partendo dal particolare familiare, dove la figura della madre sembra sovrastare quella del padre, pennella tratti di crisi contemporanea trasportando il lettore in una serie di riflessioni personali.
Più volte il narratore esce dalla storia e si interfaccia in diretta con il lettore, stimolandolo.

20140802-111827-40707982.jpg

Nel corso della vita di Guru si palesano diverse figure in grado di eliminare, quantomeno affievolire, quello stato di apatia. Una trasformazione momentanea data da una serie di stimoli positivi generati dalla profondità culturale delle persone. Alchimie intellettuali, più o meno elevate, che contribuiscono a svegliare lo spirito apatico e renderlo ricettivo e stimolante. Esattamente gli incontri che servirebbero alla cultura contemporanea per togliersi dallo status apatico in cui si ritrova. Una disperata ricerca di mosche bianche in un mondo fatto di banalità, frivolezze e politica priva di ideali, ma basata su sorrisi e strette di mano.
Anche la vita di Guru è in attesa di quello Stimolo, di quella Svolta. Tutto arriverà, ma nelle spoglie del più mediocre dei reality, ma sarà solo una parentesi. L’apatia della cultura contemporanea è epidemica.

Un’interessante riflessione sul disagio contemporaneo e sull’eterna lotta tra superficiale e profondo.
Giulio Della Rocca Guru edito da Edizioni La Gru. €11,50

RDL

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...